IT / EN

 

HomeBiografia Esposizioni Gallery Contatti

MATTEO GIUNTINI "DENTE PERDENTE"

Spazio espositivo indipendente buzz kill

Inaugurazione giovedì 15 dicembre, ore 18.30

I morti non mordono
[Mortui non mordent]
Proverbio Latino

Opere su tela, sculture in legno, disegni su carta ma anche installazioni multimediali che dialogano con l'ambiente espositivo creando raffinati giochi di ombre. Tutto questo  "DENTE PERDENTE", mostra personale che l'artista Matteo Giuntini presenta il 15 dicembre 2016 negli spazi buzz kill di Livorno. L'artista espone, per la prima volta nella sua città, una nuova serie di lavori prodotti negli ultimi mesi a stretto contatto con il team di Buzz Kill, che indagano sulla relazione fra cambiamento, dubbio e casualità.

Fra illustrazione e scenografia, l'arte di Matteo Giuntini si concentra sulla figura umana. Utilizzando le tecniche seriali sviluppate dalla Pop Art, Giuntini sperimenta con elementi tipici del grottesco e del surrealismo dando vita ad un teatro tragi-comico, fatto di corpi sproporzionati, abnormi dettagli umani, maschere dai tratti folkloristici.

È lo stesso titolo della mostra a richiamare la nostra attenzione su una parte del corpo umano dall'alto contenuto simbolico.
Secondo Hermann Strobel, medico analista al "C. G. Jung-Institut" di Zurigo, i denti rappresentano in ciascuno di noi la "soglia" tra il dentro e il fuori, tra passività e attività, tra subire e intervenire attivamente nella realtà. I denti, infatti, si rigenerano, si deteriorano, marciscono ed infine cadono scandendo infanzia, adolescenza, età adulta e vecchiaia.
"DENTE PERDENTE"  è quindi una metafora del cambiamento fisico e delle inevitabili conseguenze psicologiche che esso produce; una sorta di legge del taglione naturale che impone lo sviluppo e la decadenza del corpo.

Inoltre, perdere un dente, nell'immaginario collettivo è sinonimo di malaugurio. "DENTE PERDENTE"  un anatema che lo stesso artista che ci spiega cosi:

"DENTE PERDENTE suona nell'arrivo della cattiva sorte che aleggia nell'ombra e spesso, noi ambiziosi di cambiamenti che migliorino la nostra vita ci troviamo a combattere con essa. La CATTIVA SORTE, come ne "I Malavoglia"di Verga, che colpisce i pescatori della barca "provvidenza" che muoiono per la bramosia del cambiamento da pescatori a venditori di lupini".

Le opere dell'artista in mostra a buzz kill riproducono proprio mutamento percettivo che la casualità introduce nelle nostre vite, rappresentando un tentativo di convivere con i mutamenti imposti dalla natura e dagli eventi esterni. Perchè il Kaos non si comanda. O meglio, come diceva Karl Kraus, "ben venga il caso, perchèl'ordine non ha funzionato".

Francesco Perrotti

Informazioni utili

Titolo: "DENTE PERDENTE"
Artista: Matteo Giuntini
A cura di Francesco Perrotti
Sede buzz kill / Via Guglielmo Oberdan 14 - 57125 Livorno

Inaugura giovedì 15 dicembre, ore 18.30
buzzkillahz@gmail.com / Tel. 345/8497990

© Matteo Giuntini 2016 / P.I. 01721570495
webdesigned by daddaus